Riorganizzare la giornata

Ho sempre pensato che nei 9 mesi di gravidanza avrei trovato tutto il tempo necessario per riorganizzare i prossimi mesi dal lavoro, alla casa, alle abitudini e in realtà così è stato ma nessuno mi ha mai specificato che effettivamente il problema sarebbe arrivato dal giorno 1 !!!

Hai deciso di programmare i primi giorni dalla nascita con visite a casa, le foto newborn e tante piccole idee che nei magici 9 mesi hai avuto modo di realizzare? Sbagliato perché non sarai di certo tu a scegliere!!!

Il non riuscire a fare ciò che immaginavi nel primo periodo potrebbe portarti ad un esaurimento nervoso accompagnato dalla stanchezza e dalle notti insonni quindi perché stressarsi fin da subito con orari, regole e impegni… quel momento va goduto così come viene ed è il vostro momento in cui hai tutto il diritto di prenderti il tuo tempo, nessun NO sarà visto come scusa da parenti ed amici quindi non preoccuparti perché questo sarà l’inizio del vostro rapporto come al primo appuntamento in cui programmi nel dettaglio ogni cosa e stranamente va esattamente tutto all’opposto!!!

Riorganizzarsi le giornate sarà fondamentale e ancora più fondamentale per me è stato conoscere Liam… i suoi bisogni, i suoi orari e le sue preferenze perché anche se non parla la maggior parte delle volte lo capisci (l’altra parte invece sarà incomprensibile a seguito di pianti incolmabili in cui ti chiederai cosa stai sbagliando… niente… è un bambino e nessuno forse ti aveva raccontato la visione da questo lato).

Ho imparato a conoscerlo e a farmi conoscere perché è giusto che io capisca le sue esigenze e lui le mie fin da subito per andare d’accordo perché è importante stare bene con se stesse per poter stare bene con gli altri. Non mi sono mai negata niente (nei limiti chiaramente) organizzando bene gli orari delle lezioni e degli allenamenti quando sapevo che lui avrebbe dormito ma bisogna sempre tenere con se un piano B nel caso in cui tuo figlio decida di improvvisare (ad esempio nonni o babysitter) ma se non lo avevi previsto allora improvvisa anche tu.. infondo noi ballerini siamo abituati con il freestyle!

Liam mi ha aiutata a ritagliarmi del tempo libero cosa che prima credevo fosse difficile da trovare, nella tua vita frenetica un figlio ti frena chiedendoti del tempo per stare assieme in tranquillità ricreando la situazione di gravidanza corpo a corpo perché infondo ne avete bisogno tutti e 2!!!

Con il passare del tempo la passeggiata all’aria aperta e il momento gioco sono diventati parte fondamentale della nostra routine, quei momenti mi aiutano a ricaricare le energie positive, a rilassare la mente dalla frenesia della vita e a sentirmi viva quando gli impegni ti soffocano. Non ho rinunciato o annullato niente ma ho dato dei tempi diversi alle priorità perché sono cambiate.

Metti al tua giornata su un piano da 1 a 10 ad esempio 3 dormo 2 mangio 3 lavoro 2 mi alleno ed esco. Con un figlio hai gli stessi 10 numeri a disposizione in una giornata ma puoi condividere il tuo tempo con il suo lasciandogliene un pezzetto (come faceva la tua mamma con l’ultima fetta di torta mentre litigavi con tuo fratello) senza rinunciare a ciò che ti rende felice. Io ad esempio ora mi godo molto di più la mattina, ho gli orari dei pasti stabili cosa che per anni non ho mai avuto, lo stare a tavola seduta con la mia Famiglia è stupendo. Con la danza invece oltre alle ore di lezione ottimizzo il tempo per allenarmi nelle ore di pausa, approfitto per lavorare sui mix musicali e sulle idee in maniera più concreta perché prima in realtà perdevo un sacco di tempo e me ne sono resa conto ora.. con un figlio non hai tempo da perdere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *